Premio Città di Fiumicino 2017

ACIS Associazione Socio Culturale Isola Sacra

L’ACIS (Associazione Socio Culturale Isola Sacra) nasce nel luglio 1988 04-09-88 inaugurazione per volontà di un piccolo gruppo di volontari, i quali desiderano sovvenire alle urgenti necessità del territorio con un’azione concreta ed efficace, mirante alla solidarietà ed all’impegno nella difesa ambientale e delle problematiche del territorio.

L’Associazione inizia la sua attività con alcune raccolte viveri da destinare a famiglie del territorio con difficoltà economiche, e quattro anni più tardi, nel 1992, organizza le due poderose raccolte di viveri e medicinali, del valore di oltre 90 milioni, per la SomaliaRaccolta Somalia e il Rwanda, prontamente destinati dall’Associazione alla CRI.

Continuano intanto altre manifestazioni sociali come la “Cena della Solidarietà” e la “Cena dell’Epifania” a favore dei cittadini più deboli, nel corso delle quali sono stati consegnati dei riconoscimenti alle persone impegnate nella lotta all’emarginazione e nella difesa ambientale del litorale.

L’Associazione, fin dai primi anni di attività, si trova ad operare in stretto contatto con il disagio, l’emarginazione latente e non, il grave problema nascente dell’immigrazione clandestina e le relative necessità, i bisogni primari da soddisfare, le carenze che una tale situazione innesca.


L’opera svolta ed i servizi erogati ottengono nel marzo 1995 il riconoscimento regionale e l’iscrizione dell’Associazione nell’Albo del Volontariato della Regione Lazio nel settore Servizi Sociali.

farouk

Fiaccolata per la paceIn contemporanea con le numerose manifestazioni nazionali, l’ACIS intende farsi interprete dell’esigenza di rinnovamento sociale dei cittadini particolarmente impegnati nella lotta alla mafia e alla criminalità organizzata ed allestisce nell’agosto - settembre 1992, la “Fiaccolata Farouk Kassam” e dal novembre 1992, numerose altre manifestazioni di piazza come la “Fiaccolata della Pace”, in concomitanza con quella di Assisi e Perugia, o le annuali manifestazioni a suffragio, dedicate a perpetrare il ricordo del coraggio e dell’alto valore civile dei giudici palermitani Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e le loro scorte.

Nel 1997, l’Associazione crea al suo interno il Coordinamento Antimafia, preposto alla divulgazione della cultura antimafia attraverso incontri, seminari e collaborazione con le scuole del territorio per la crescita conoscitiva dei giovani verso questa importante tematica sociale, istituendo vari corsi di legalità all’interno delle elementari, medie e superiori del territorio.

L’impegno dell’Associazione si estende anche a favore dell’occupazione e culmina nel marzo 1993 nella creazione di una banca dati per il collocamento privato denominata “SOS Lavoro”, nella “Fiaccolata per i Disoccupati” e nell’organizzazione di numerosi convegni sulla disoccupazione (novembre 1992 – settembre 1995), atti a sensibilizzare l’opinione pubblica e quella dei cittadini.

 

Largo FalconeIn relazione a ciò, grazie alla proposta dell’ACIS, e alla presenza di alte cariche dello Stato e della vedova sig.ra Agnese Borsellino, due vie di Fiumicino sono state dedicate alla memoria dei due giudici scomparsi.

Lo sportello informativo (SOS Lavoro), opera a tempo pieno in favore dei disoccupati e delle loro famiglie offrendo non solo aiuto pratico a livello di raccolta vestiario e beni di prima necessità, ma anche aiuto nella compilazione di curriculum, lettere di assunzione, bandi di concorso, informazioni sulle possibilità concrete offerte dal mondo del lavoro e in particolare del territorio, sulla formazione professionale, i corsi regionali, della Comunità Europea, la consultazione delle Gazzette Ufficiali, notizie sul mondo della scuola e dello studio – lavoro – vacanza all’estero, offre informazioni sugli enti preposti e si attiva prontamente in caso di emergenza cercando di attivare tutte le risorse disponibili.

 

soslavoroIl 28 aprile del 1994, “SOS Lavoro” ottiene l’inserimento nel Coordinamento Nazionale Informagiovani del Ministero dell’Interno, nasce quindi lo sportello “Informagiovani” che, grazie ad un protocollo d’intesa firmato nel 1998 con il Comune di Fiumicino, ha operato anche in diverse zone del territorio.

Fra il 1992 – 2013, l’impegno dell’Associazione alla voce lavoro, solidarietà, antimafia e rispetto ambientale, si concretizza poi nel “Premio Città di Fiumicino Contro tutte le mafie”, giunto quest’anno alla ventiduesima edizione, che è assegnato a personaggi noti e a semplici cittadini, distintisi in grandi direttive sociali quali appunto lavoro e solidarietà, antimafia, cultura e informazione.

Un importante evento culturale insignito dal 1998, della targa d’argento dal Presidente della Repubblica e con all’attivo numerosi patrocini.

 

Largo Borsellino

Alcuni dei premiati: Agnese Borsellino, Maria Falcone, il Capo della Polizia Antonio Manganelli, l’ex Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Gen. C.A. Gianfrancesco Siazzu, l’ex Comandante Generale della Guardia di Finanza Gen. C.A. Cosimo D’Arrigo, il Prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro, l’ex Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Roma Gen. Vittorio Tomasone, i Ministri dell’Interno Roberto Maroni e Annamaria Cancellieri, l’ex Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, il Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Reggio Calabria Nicola Gratteri, l’ex Questore di Roma Francesco Tagliente, il giudice Antonino Caponnetto, il giudice GianCarlo Caselli, Anita Garibaldi, i giornalisti Tiberio Timperi, Luca Giurato, Michele Cucuzza, Ennio Remondino, Lamberto Sposini, Adele Ammendola, Manuela Moreno, Francesca Nocerino, Franco Di Mare, Susanna Petruni, Cesara Buonamici, Monica Maggioni, Francesca Grimaldi; gli attori: Giuliano Gemma, Kaspar Capparoni, Lorenza Indovina, Giorgio Tirabassi, Flavio Insinna, Caterina Vertova, Giulio Scarpati, Enzo De Caro, Raffaella Rea, Luisa Corna, Barbara De Rossi; ed i presentatori: Sonia Grey, Pippo Baudo, Licia Colò, Fabrizio Frizzi, Marisa Laurito e Paola Saluzzi.

 

I festivalCicloradunoCerta che l’impegno verso la cittadinanza e il territorio debba esplicitarsi in forma seria ma assumere a volte anche fisionomia ricreativa per offrire occasioni di socializzazione e di sano divertimento, l’ACIS può vantare l’organizzazione di un “Febbraio Mascherato” (1990), di ben sette “Festival della Maschera nel Lazio” (1992 – 1998), e di tre “Cicloraduni” a spasso fra le meraviglie naturalistiche del territorio alle quali hanno partecipato migliaia di persone, interessate all’iniziativa e curiose di godersi una sana passeggiata in bicicletta in luoghi spesso difficili da poter raggiungere autonomamente.

Nel dicembre 1998, organizza uno spettacolo teatrale con la collaborazione degli alunni e i docenti della scuola media statale “E. Segrè” da “Racconti di Natale” di Charles Dickens.

La cooperazione con le scuole del territorio prosegue, nel 1999, con l’Istituto d’Istruzione Superiore “P.Baffi” dove l’Associazione organizza dei corsi professionali rivolti ai giovani del territorio.

La partecipazione fattiva, con l’Amministrazione comunale di Fiumicino, tutte le forze sociali e politiche del territorio, nella creazione di un Coordinamento a favore dei profughi del Kosovo con l’obiettivo di realizzare una raccolta fondi a favore delle vittime della guerra.

A febbraio 2002 organizza un “Carnevale della Pace” , tra odio e rispetto; la solidarietà e collabora con Telethon nel natale del 2002.

Nell’ottobre del 2003 ha ricevuto l’iscrizione alla Regione Lazio nel “Registro dei soggetti privati operanti nel settore dell’Ambiente e del Tempo Libero”, previsto ai sensi dell’art. 6 della L.R. 17 agosto 1993 n. 36.

In occasione della festività natalizie del 2003-2004 ha collaborato con l’Agenzia della Banca Nazionale del Lavoro di Fiumicino per la realizzazione della maratona della solidarietà di Telethon, riuscendo a donare una somma cospicua di circa € 700,00, in favore della lotta alla distrofia muscolare e di tutte le altre malattie genetiche.

Nell’aprile del 2004 collabora con “Telefono Azzurro” per la raccolta fondi in favore della costruzione di centri territoriali rivolti alla lotta alla violenza, a servizio dei minori.

A maggio ha organizzato una grandissima festa di solidarietà in favore della popolazione etiopica, che ha riscosso un notevole successo di partecipazione.

Dal luglio 2004 ha riattivato presso il Comune di Fiumicino lo Sportello Informagiovani Informalavoro attraverso una convenzione annuale tra l’Amministrazione e l’Associazione, dedicato alla formazione e assistenza di tutti i ragazzi e non, alle prese con problemi occupazionali o di imprenditoria.

Durante la stagione estiva 2004 l’Associazione ha organizzato un Mercatino della Solidarietà e della Beneficenza, presso la Darsena di Fiumicino inserendosi nella kermesse culturale organizzata dall’Amministrazione Comunale. Le offerte sono state completamente devolute alla Comunità Incontro di Don Pierino Gelmini, (€ 1.500,00) impegnato costantemente per la lotta alle tossicodipendenze.

L’Associazione già dal periodo immediatamente successivo alla tragedia dello Tsnunami ha organizzato varie iniziative di beneficenza volte a raccogliere fondi in favore della ricostruzione nell’Indonesia del Nord, a Banda Aceh, di un Centro di Riabilitazione per portatori di handicap e la parrocchia ad esso connessa. Tale iniziativa è stata promossa e istituita dall’Amministrazione del Comune di Fiumicino, responsabile e fondatrice del conto corrente dedicato a tale iniziativa di solidarietà. Infatti, proprio nell’aprile 2006 collaborando attivamente con il Comune di Fiumicino, si sono riusciti a donare € 35.000,00, frutto della generosità di tante persone, imprenditori o semplici benefattori.

L’associazione aiuta costantemente la popolazione del territorio, stranieri, extracomunitari o bisognosi in genere, attraverso donazioni in denaro o di materiali di prima necessità e reperibilità.

Una ultima iniziativa dell’anno 2005 è stata l’organizzazione di un Mercatino della Solidarietà e della Beneficenza, allestito nel corso della kermesse estiva organizzata dall’Amministrazione Comunale di Fiumicino “Estate Città di Fiumicino 2005” in favore della raccolta fondi per la scoperta del vaccino contro l’Aids, portato avanti dalla fondazione della dr.ssa Barbara Ensoli, impegnata da anni nel voler sconfiggere questa malattia, nel quale sono stati raccolti € 2.020,00.

A dicembre 2005 – 2006 ha collaborato, come ormai fa ogni anno, con Telethon e la Banca Nazionale del Lavoro, riuscendo anche in questa occasione a donare una cospicua cifra in favore della ricerca contro le malattie genetiche e la distrofia muscolare.

Ultime attività, la creazione di cortometraggi e lungometraggi volti alla conoscenza storica del territorio, del suo ambiente e delle realtà sociali in esso presenti. L’iniziativa ha permesso di creare un forte esempio di aggregazione e sano divertimento.

Nell’estate 2008 – 2009 l’Associazione ha realizzato diversi Mercatini della Solidarietà volti a raccogliere fondi per strutture ospedaliere del territorio particolarmente dedicate al settore della pediatria e dell’assistenza sociale.

Come fa ogni anno, all’inizio dell’anno scolastico, l’organizzazione del Premio Città di Fiumicino si reca nelle scuole elementari del territorio, classi IV e V, per l’insegnamento alla legalità. L’Associazione organizza dei Corsi in collaborazione con le forze dell’ordine locali, in particolare Polizia di Stato, Carabinieri e la Guardia di Finanza riguardanti i temi della lotta alla mafia, bullismo, contraffazione e giocattoli falsi. In quest’ambito ha realizzato il progetto “Lotta al Bullismo – A scuola di legalità” e pubblicato il Libro della Legalità.

Nel luglio 2009 l’Associazione ha organizzato la prima edizione del Festival del Cortometraggio “Corto Corrente” Città di Fiumicino, un concorso dedicato a giovani artisti e talenti del territorio nazionale ed internazionale che abbiano realizzato opere inerenti al settore della legalità, impegno sociale, ambiente e valorizzazione culturale e storica. Alla prima edizione hanno partecipato un centinaio di prodotti provenienti da un tutte le parti di Italia ed alcuni esteri.

Dal 2009 l’Acis è altresì iscritta nel Forum delle Associazioni Giovanili della Provincia di Roma per le attività portate avanti attraverso lo Sportello Informagiovani Informalavoro.

A gennaio 2010 l’Acis ha realizzato la “Festa della Befana Città di Fiumicino” e per il carnevale una nuova edizione del “Festival della Maschera nel Lazio”.

Nel febbraio l’Associazione ha rinnovato il classico appuntamento carnevalesco con la X edizione del “Festival della Maschera nel Lazio”

Nell’estate 2010 ha realizzato la seconda edizione del Festival del Cortometraggio “Corto Corrente Città di Fiumicino” che ha riscosso un successo a livello di candidature di corti italiani ed esteri decisamente positivo.

A dicembre l’Acis ha proposto l’iniziativa “Solidarietà in tavola” dedicata alla realizzazione di un Centro di Carità per persone svantaggiate da realizzarsi nel territorio locale o regionale.

A febbraio l’Associazione ha realizzato l’XI edizione del Festival della Maschera nel Lazio, la festa carnevalesca dedicata ai bambini. Nell’aprile invece si è svolta la ventesima edizione del Premio Città di Fiumicino “Contro tutte le mafie”.

Nel periodo tra novembre e dicembre 2012 l’Associazione ha poi prodotto un cortometraggio dal titolo “Ora parlo io! Non ho più paura”, con la regia di Fernanda De Nitto, realizzato completamente da bambini e adolescenti con lo scopo di discutere rispetto alla tematica del bullismo e della sua prevenzione e costante attenzione.

Poi a gennaio 2012 si è tenuta la classica festa dell’Epifania a Villa Guglielmi con raduno di auto d’epoca e parata dei trattori dei bonificatori di Isola Sacra. Nel marzo dello stesso anno vi è stato il classico appuntamento con il “Festival della Maschera nel Lazio”, manifestazione carnevalesca dedicata ai bambini. Durante l’anno scolastico 2011/2012 l’Acis ha realizzato diversi “Corsi di Legalità” nelle scuole primarie e secondarie del territorio regionale miranti alla conoscenza storica dei tragici avvenimenti accaduti a Palermo nel 1992 con particolare riguardo per l’eroiche opere portate avanti dai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

L’impegno cardine dell’Associazione per il 2012 è stato rappresentato dall’iniziativa benefica prenatalizia “Un Natale di Cuore” dedicata, attraverso un mercatino di solidarietà e varie iniziative sociali, alla raccolta fondi per l’acquisto di un defibrillatore donato all’Istituto Comprensivo “Porto Romano” di Fiumicino.

Con questi ventisette anni di attività alle spalle, concretizzati in ottomila iscritti, una seria azione svolta a favore dell’occupazione, dell’impegno sociale, per la valorizzazione del territorio e dell’ambiente, l’ACIS può affermare di svolgere il suo lavoro con professionalità, impegno e una carica vitale che certamente le permetterà di raggiungere ulteriori obiettivi futuri.

I nostri Video

I Filmati, le Produzioni, le Attività ed i Lungometraggi realizzati dall'Associazione ACIS
i fagottari 2060-1I Fagottari 2060 - 1
i fagottari 2060-2I Fagottari 2060 - 2
La vita è cosiLa vita è così
Fortuna 23Fortuna 23
A natale pranzo fuoriA Natale pranzo fuori
Ora parlo ioOra parlo io
Quel pazzo ambulatorioQuel pazzo ambulatorio
voglia-di-remareVoglia di remare
alla foce del fiumeAlla foce del fiume
alla scoperta di fiumicinoAlla scoperta di Fiumicino
una giornata allufficio di collocazioneUna giornata all'uffico di collocazione
(Nuova produzione cinematografica)