Festival del Cortometraggio - Fiumicino 2017

foto 4 edizione 01Vincitore assoluto della IV edizione del Festival del Cortometraggio “Corto Corrente” Città di foto 4 edizione 05Fiumicino è stato il corto di Mario Parruccini “I tweet” dedicato alle difficoltà di comunicazione del mondo moderno e del difficile rapporto e dialogo tra genitori e figli, che solo il ritorno ai valori autentici della vita potrà salvare. Il corto, girato interamente a New York City con attori americani, per le sue motivazioni ha ottenuto il massimo consenso da parte della giuria tecnica, presieduta da Rossella Angius, presidente della Fiumicino Tributi giornalista ed appassionata di cinema, aggiudicandosi il regista un assegno di € 500,00.

Il Festival, organizzato e promosso dall’Associazione Acis e dal Premio Città di Fiumicino “Contro tutte le mafie” ha ottenuto un gradito successo di pubblico, proveniente da tutta Italia ed anche partecipazioni estere.

Il Festival ha deciso poi di omaggiare di un premio simbolico, copia del famoso Oscar, e di una pergamena indicante la motivazione, altri nove cortometraggi, che sono stati: Premio Originalità al corto “Ngutu” realizzato da Felipe Del Olmo e Daniel Valledor, registi spagnoli che con sagace attenzione hanno affrontato il tema dell’emigrazione e dell’integrazione razziale; Premio Miglior Fotografia e Montaggio al corto “Luminaris” dell’argentino Juan Pablo Zaramella, premiato per aver creato un video tecnicamente perfetto con una storia romantica e di libertà; Premio Simpatia al corto “Love” di Davide Salucci di Trieste, per aver realizzato una pungente e divertente satira sui sentimenti, afoto 4 edizione 03 ritirare il premio l’attrice Helena Antonio; Premio Migliore Sceneggiatura al corto “Pollicino” di Cristiano Anania di Roma il quale ha raccontato con poeticità la drammatica realtà di un malato di Alzheimer ed al corto “Se son rose” di Riccardo Banfi di Varese premiato per una romantica storia di amore e affetto; Premio Giovani foto 4 edizione 06Promesse al corto “Io sono Libero” di Jacopo Tofani di Fiumicino, premiato come augurio per una carriera di successo e prestigio; Premio Miglior Soggetto al corto “In fondo a destra” di Valerio Groppa di Roma, per aver trattato con delicatezza e simpatia la tematica della solitudine di tanti anziani nelle grandi metropoli, attori protagonisti Sergio Fiorentini e Gabriele Pignotta; Premio Legalità al corto “Capaci, vent’anni dopo” realizzato dall’ITTS “A. Volta” di Tivoli con il supporto della prof.ssa Cristina Leoni, i quali con uno scrupoloso lavoro di ricerca, nell’anno del ventennale delle stragi di Capaci e Via D’Amelio, hanno approfondito con capacità ed attenzione la storia della lotta alle mafie; ed infine, il Premio Giuria Popolare, votato dal pubblico presente alle varie serate di proiezione al corto “Perfetto” di Corrado Ravazzini di Modena per aver conferito dignità ed attenzione ai lavori più umili e faticosi.

L’organizzazione del Festival, soddisfatta per i risultati raggiunti e gli apprezzamenti ricevuti, ha dato appuntamento al prossimo anno, con l’augurio di far conoscere il Festival ad un pubblico sempre più numeroso.

I nostri Video

I Filmati, le Produzioni, le Attività ed i Lungometraggi realizzati dall'Associazione ACIS
i fagottari 2060-1I Fagottari 2060 - 1
i fagottari 2060-2I Fagottari 2060 - 2
La vita è cosiLa vita è così
Fortuna 23Fortuna 23
A natale pranzo fuoriA Natale pranzo fuori
Ora parlo ioOra parlo io
Quel pazzo ambulatorioQuel pazzo ambulatorio
voglia-di-remareVoglia di remare
alla foce del fiumeAlla foce del fiume
alla scoperta di fiumicinoAlla scoperta di Fiumicino
una giornata allufficio di collocazioneUna giornata all'uffico di collocazione
(Nuova produzione cinematografica)