Festival del Cortometraggio - Fiumicino 2017

Nemmeno la pioggia battente che si è riversata su Villa Guglielmi ha fermato il pubblico del Festival del Cortometraggio Corto Corrente Città di Fiumicino che ieri sera per le premiazioni del concorso ha letteralmente assiepato la sala conferenze.

Un pubblico decisamente attento e curioso di sapere quali i corti vincitori del Festival decisi da una giuria tecnica composta dai membri dell’Acis e dal Premio Città di Fiumicino Contro tutte le mafie, organizzatori dell’evento, oltre che da autori e giornalisti Rai e della carta stampa.

foto 2 edizione 01Particolarmente commovente è stato il momento della consegna della medaglia d’argento che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha assegnato agli organizzatori dell’Acis per destinarla all’opera di “maggiore valore sociale ed istituzionale”. La giuria ha assegnato l’omaggio al corto di Fabrizio e Jimmy Eleuterio di Pescara titolato “Il giorno dopo”, il quale mostra la città dell’Aquila nella giornata del 7 aprile 2009, esattamente la mattina dopo del terribile terremoto abruzzese, mostrando al pubblico la tragedia ma anche l’immediata voglia di rinascita dei cittadini aquilani.

Premi simbolici sono andati poi al corto “Un tuffo in bianco e nero” di Giuseppe Moscara di Roma quale prodotto più votato dalla Giuria Popolare; Premio al Miglior Soggetto a “Il Pomodoro” di Alessio Angelico di Siracusa, descrivente la realtà della burocrazia in chiave ironica; Premio Originalità al corto di Claudio Stirlani “Dragona Street” e Premio Simpatia a “Bibliotecary Mouse” di Riccardo Banfi e Marco Castelli di Varese.

Il vincitore assoluto del Festival Corto Corrente, al quale è andato un assegno dell’Associazione di € 500,00 è stato il cortometraggio di Antonietta Fabiana Lupo dal titolo “Distanze”, il quale racconta storie di emarginazione sociale e di linguaggio nell’era di internet e della comunicazione via e-mail, ambientato a Roma, con la speciale partecipazione di Vito Annicchiarico, il piccolo Marcello, figlio di Anna Magnani in “Roma Città Aperta”. La vincitrice presente alla serata ha ringraziato il pubblico e la giuria per il premio assegnato, mentre gli organizzatori del Festival hanno salutato i partecipanti con l’augurio di rivederli sempre più numerosi alla prossima edizione.

I nostri Video

I Filmati, le Produzioni, le Attività ed i Lungometraggi realizzati dall'Associazione ACIS
i fagottari 2060-1I Fagottari 2060 - 1
i fagottari 2060-2I Fagottari 2060 - 2
La vita è cosiLa vita è così
Fortuna 23Fortuna 23
A natale pranzo fuoriA Natale pranzo fuori
Ora parlo ioOra parlo io
Quel pazzo ambulatorioQuel pazzo ambulatorio
voglia-di-remareVoglia di remare
alla foce del fiumeAlla foce del fiume
alla scoperta di fiumicinoAlla scoperta di Fiumicino
una giornata allufficio di collocazioneUna giornata all'uffico di collocazione
(Nuova produzione cinematografica)