Festival del Cortometraggio - Fiumicino 2017

Comunicati Stampa

Nuovo film Acis dedicato agli anziani

Nuova produzione cinematografica per l’Associazione Acis che sta ultimando le riprese di un lungometraggio dedicato in particolare all’inclusione sociale degli anziani.

 

Il filmato titolato “Quel pazzo ambulatorio”, per la regia di Fernanda De Nitto, narra le vicende che possono accadere all’interno di un centro sanitario polispecialistico dove per una serie di equivoci e per un leggero “velo di follia” che aleggia in tutta la struttura i pazienti ed i singolari medici si trovano uno di fronte all’altro in un uno scambio di ruoli alquanto cofilm2012-2mico e pittoresco.

Le sue finalità sociali nascono dal fatto che il lungometraggio è girato per la maggior parte delle scene all’interno della struttura per anziani di Fiumicino “Villa  Faieta” e gli stessi assistiti hanno potuto partecipare alle riprese incuriositifilm2012 per quanto stava succedendo e soprattutto per la presenza in giro di particolari dottori degni di curiosità.

L’Associazione da sempre impegnata nel sociale e nel settore della cinematografia è pronta a far ripartire la  nuova edizione del Festival del Cortometraggio “Corto Corrente – Città di Fiumicino”, un concorso dedicato agli artisti, produttori di cortometraggi, che ha già riscosso un notevole successo avendo visto negli anni trascorsi la partecipazione di attori e registi noti al pubblico internazionale.

Con queste iniziative l’Acis intende diffondere una cultura e conoscenza storica della cinematografia al fine di costituire nel tempo una “Casa del Cinema” punto di riferimento per gli amanti appassionati della celluloide.

Lungometraggio dedicato alla lotta al bullismo, con protaginisti i bambini

Sarà presentato il prossimo sabato 18 Febbraio, alle ore 17.30, presso l’Auditorium della Scuola San Giusto di Via Porto Venere, 145-147, a Fregene, il lungometraggio realizzato dall’Associazione Acis, “Ora parlo io! Non ho più paura”.

Il lungometraggio, della durata di 18 minuti, con la regia di Fernanda De Nitto, narra una storia di bullismo e di legalità nella quale i protagonisti sono i bambini testimoni e partecipi di un progetto di giustizia e di condanna nei confronti di questo fenomeno, che può facilmente dilagare nella società contemporanea.

Gli attori, tutti non professionisti, hanno un’età compresa tra i sei ed i diciotto anni.

Quest’opera ha già avuto una notevole risonanza da parte dei media, avendo ricevuto durante le riprese la visita delle telecamere di Rai Uno “Uno Mattina” ed è già prevista la presenza alla presentazione di Rai Tre “Il Settimanale” e delle altre televisioni private romane e regionali che vorranno intervenire.

Sono state invitate alla prima del lungometraggio le autorità locali, regionali e militari territoriali.

L’iniziativa è realizzata con il Patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Sociali e Famiglia della Regione Lazio L.R.29/93 e dell’Assessorato alla Scuola e Cultura del Comune

Ciak si gira, la primaria Laurenti per due giorni si trasforma in un set

Tutto sabato e ieri ha ospitato le riprese del cortometraggio "Non ho più paura" della regista Fernanda De Nitto dell'Acis di Fiumicino.Ciak alla Laurenti

Non ci hanno pensato due volte e, vincendo un po' di fisiologica emozione da telecamera, gli alunni della quinta A affiancati da alcuni 'colleghi' di Fiumicino, guidati dalla maestra, Maida Sbragaglia e dalla vicepreside, Patrizia Maio si sono trasformati in attori.

E hanno superato brillantemente la loro prova, tutta la giornata di sabato e buona parte di domenica, quando si sono ritrovati con piacere ad essere i protagonisti di 'Non ho più paura' della regista Fernanda De Nitto. E' questo, infatti, il titolo del cortometraggio (15 minuti) per la legalità che l'Associazione Socio Culturale Isola Sacra (quella che venti anni or sono fondò il famoso premio 'Città di Fiumicino Contro tutte le mafie'), in collaborazione con RaiUno, sta girando per il progetto sostenuto dalla Regione, 'Bulli per moda'. E giovedì il corto approderà in tv, nella trasmissione Unomattina, dove si parlerà proprio di mafie, legalità e bullismo.

"Abbiamo approfittato della pausa delle attività scolastiche durante il week-end – dice il preside, Francesco Commodo – e così i ragazzi hanno avuto praticamente tutta la scuola a loro disposizione, girando più volte e in assoluta tranquillità scene in aule al secondo piano o al piano terra nell'aula Magna".

Tra fiction e divertimento, una piccola sala trucco e il rumore insolito del ciak battuto davvero più e più volte, ragazzi, maestra e vicaria, perfettamente nei panni che veestoni quotidianamente nella realtà hanno provato questa nuova esperienza coordinati davanti alla macchina da presa dalla stessa regista affiancata dall'aiutante, Alessandro De Nitto. "Il copione narra le vicende di un gruppo di bulli che all'interno di una classe mista pomeridiana se la prendono con un disabile e con i compagni più piccoli, soggiogati dalle loro minacce – racconta la De Nitto – qui ci siamo trovati bene con tutti. Dopo Civitavecchia le riprese continueranno per tutto novembre tra Ostia e Fiumicino. Il lavoro sarà presentato al pubblico a dicembre, il relativo dvd sarà distribuito nel 2012 a tutte le scuole del Lazio e reso disponibile a tutte le televisioni locali che vorranno trasmetterlo – conclude - affinché arrivi a tutti il messaggio che essere bullo non solo non va di moda, ma può sfociare in dinamiche che vanno assolutamente prevenute".

Bulli per moda

Il corto dell'ACIS per la legalità

La produzione dell’Acis, in collaborazione con Rai Uno, sta iniziando le riprese di un nuovo cortometraggio sul tema del bullismo, diventato ormai nel nostro paese una problematica simbolo di un disagio sociale e culturale.

Il cortometraggio, i cui protagonisti saranno bambini tra i 7 e i 12 anni, riguarderà le vicende di un gruppo di bulli che all’interno di una classe mista pomeridiana se la prenderanno con un ragazzo disabile e con i loro compagni più piccoli, i quali saranno soggiogati dalle loro minacce.

La produzione inizierà a girare in questo fine settimana presso una scuola del litorale romano. Le riprese verranno poi realizzate tra Ostia, Fiumicino e Civitavecchia e proseguiranno per tutto il mese di novembre. Il film sarà presentato al pubblico nel mese di dicembre, per poi essere trasmesso da Rai Uno, che con la trasmissione Uno Mattina assisterà alle riprese dei primi ciak del corto.  

Con l’inizio del nuovo anno il cortometraggio sarà distribuito a tutte le scuole del territorio regionale e reso disponibile a tutte le televisioni locali che vorranno trasmetterlo.

I protagonisti saranno attori semiprofessionisti e piccoli interpreti presi dalla strada.

La regia sono di Fernanda De Nitto, aiuto regista Alessandro De Nitto.

I nostri Video

I Filmati, le Produzioni, le Attività ed i Lungometraggi realizzati dall'Associazione ACIS
i fagottari 2060-1I Fagottari 2060 - 1
i fagottari 2060-2I Fagottari 2060 - 2
La vita è cosiLa vita è così
Fortuna 23Fortuna 23
A natale pranzo fuoriA Natale pranzo fuori
Ora parlo ioOra parlo io
Quel pazzo ambulatorioQuel pazzo ambulatorio
voglia-di-remareVoglia di remare
alla foce del fiumeAlla foce del fiume
alla scoperta di fiumicinoAlla scoperta di Fiumicino
una giornata allufficio di collocazioneUna giornata all'uffico di collocazione
(Nuova produzione cinematografica)