Festival del Cortometraggio - Fiumicino 2017

Comunicati Stampa

Cerimonia di commemorazione della strage di Capaci, il 23 maggio a Fiumicino

capaci15dL’Associazione Acis Premio Città di Fiumicino “Contro tutte le mafie” insieme con l’Amministrazione Comunale hanno organizzato per il prossimo lunedì 23 maggio, alle ore 10.00, presso Largo Giovanni Falcone a Fiumicino, la cerimonia di commemorazione del XXIV Anniversario delle Stragi di Capaci e Via d’Amelio. L’Acis è solita organizzare l’evento commemorativo in ricordo dell’eroico sacrificio dei giudici palermitani Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e degli uomini delle loro scorte, promuovendo quotidianamente all’interno degli istituti scolastici del territorio attività di contrasto a qualsiasi forma di bullismo e violenza. Nel corso della cerimonia di commemorazione sarà deposta una corona di alloro presso la piazza intitolata al giudice Falcone, nella quale lo scorso anno è stata inaugurata una targa a ricordo di tutte le vittime della mafie ed un albero di ulivo simbolo di pace e legalità. Alla cerimonia sono state invitate a partecipare autorità civili e militari oltre che gli alunni delle Scuole Primarie e Secondarie del Comune di Fiumicino. È confermata la presenza del Questore di Roma Nicolò D’Angelo, del Sindaco Esterino Montino, del Presidente del Consiglio Comunale Michela Califano e dell’Assessore alla Scuola Paolo Calicchio. Nel corso dell’evento sarà letto un messaggio di vicinanza all’iniziativa arrivato dal Presidente del Senato Pietro Grasso.

Premio Città di Fiumicino "Contro tutte le mafie" XXIV Edizione 2016

serenarossiRitorna anche quest’anno nella versione estiva il Premio Città di Fiumicino “Contro tutte le mafie”, fondato e promosso dall’Associazione Acis e dalla famiglia De Nitto.

La cerimonia di proclamazione dei vincitori della XXIV edizione del Città di Fiumicino si terrà venerdì 15 Luglio, alle ore 19.30, presso i Porti Imperiali di Claudio e Traiano, in Via Portuense, a Fiumicino.

La premiazione nata nel 1992 con l’obiettivo di omaggiare protagonisti indiscussi della lotta alle mafie, legalità e giustizia ha portato negli anni a Fiumicino tra i suoi premiati più illustri l’allora Procuratore di Palermo Pietro Grasso, odierno Presidente del Senato, i giudici Antonino Caponnetto e Giancarlo Caselli, la prof.ssa Maria Falcone e Agnese Borsellino, moglie del giudice barbaramente ucciso a Palermo della Strage di Via d’Amelio ed i massimi rappresentati delle forze dell’ordine nazionali, oltre che famosissimi giornalisti ed attori impegnati nella tematica.

Il Città di Fiumicino 2016 sarà assegnato ad illustri rappresentanti delle forze dell’ordine, scrittori e giornalisti impegnati nella legalità, protagonisti del mondo dello spettacolo e del giornalismo, attori reduci da recenti successi di fiction televisive sulla lotta alle mafie ed alla corruzione.

Nelle prossime settimane saranno disponibili gli inviti per le persone interessate alla partecipazione all’evento.

Tutte le informazioni potranno essere reperite sul sito www.premiocittadifiumicino.com

Nuova avventura cinematografica per l'ACIS "Se io non fossi me"

fotofilmacis Inizieranno in questi giorni le riprese del nuovo film tragicomico realizzato dall’Acis, con la regia di Fernanda De Nitto, e titolato “Se io non fossi me”.

Il film narrerà le vicende di un gruppo di persone, aventi storie e professioni diverse, protagoniste di un sogno collettivo nel quale immaginario e realtà si confonderanno.

Le prime riprese vi saranno la prossima domenica 28 febbraio presso un noto ristorante romano, situato sull’Aurelia Antica, luogo deputato all’incontro sognante dei protagonisti.

Il film proseguirà, anche attraverso l’utilizzo di droni, nelle prossime settimane in altre location del territorio di Fiumicino, tra uffici, botteghe artigiane, attività commerciali e mercati.

I protagonisti della storia tra cast e tecnici, come ormai consuetudine per le realizzazioni dell’Acis, sono persone dotate di alta professionalità ed esperienza.

Le riprese del film termineranno ad aprile, per poi passare al montaggio ed alla presentazione finale prevista per i primi di maggio.

Fiumicino, girate le riprese del film "Il Consiglio Comunale dei Ragazzi"

consiglio2La Sala Consiliare del Comune di Fiumicino ha ospitato per la prima volta le riprese del film didattico organizzato e promosso dall’Associazione Acis dedicato al Consiglio Comunale dei Ragazzi.

Presenti per l’Amministrazione Comunale il Sindaco Esterino Montino, il Presidente del Consiglio Comunale Michela Califano, il Vice Sindaco Assessore alle Attività Produttive Anna Maria Anselmi ed il Delegato alla Scuola Francesco Commodo.

Gli amministratori hanno risposto con partecipazione ed attenzione alle domande poste da Chiara, giovane Sindaco eletto simbolicamente dall’Associazione, e da Sofia,  riguardanti i ruoli, le funzioni e le attività promosse dal Comune per le scuole ed i giovani.

L’iniziativa organizzata dall’Acis, con  la regia di Fernanda De Nitto, nasce con lo scopo di educare i giovani cittadini al rispetto delle regole basilari di cittadinanza e convivenza civile ed è stata patrocinata dal Comune di Fiumicino e dall’Assessorato ai Servizi Sociali della Regione Lazio.

L’Associazione è solita organizzare, con iniziative di puro volontariato, attività inerenti il settore della legalità, lotta alle mafie ed al bullismo all’interno delle scuole primarie e secondarie del Comune di Fiumicino ed ha già realizzato alcuni lungometraggi dedicati proprio al contrasto di qualsiasi forma di illegalità ed ingiustizia.

Il film realizzato sarà poi divulgato all’interno degli istituti scolastici del territorio regionale.

Al Consiglio hanno partecipato gli alunni di due classi quinte dell’I.C. Lido del Faro di Fiumicino. 

"Ignorance" vincitore assoluto della VII edizione del Festival del Cinema Corto Corrente

vincitorifestivalSuccesso di pubblico senza precedenti per la serata di premiazione della VII edizione del Festival del Cinema “Corto Corrente”, organizzato dall’Associazione Acis e dal Premio Città di Fiumicino “Contro tutte le mafie”, tenutasi lo scorso sabato, in una gremita sala conferenze a Villa Guglielmi.

Vincitore assoluto della VII edizione del Festival “Corto Corrente” è stato il corto “Ignorance” di Andrea Lorenzini, giovane milanese d’adozione e siciliano di nascita, il quale attraverso il suo prodotto ha saputo, con originalità, ridicolizzare il mito delle cose di mafia dimostrando quanto l’ignoranza radicata in una paese sia più forte di qualsiasi organizzazione criminale.

Il concorso “Corto Corrente” ha omaggiato poi di un premio simbolico, copia del famoso Oscar e di una pergamena indicante la motivazione altri nove cortometraggi, che sono stati: Premio Miglior Fotografia andato ai corti “The Fish and I” del regista iraniano Babak Habibifar e ad “Illinois” di Luca Rodolico di Catania con un lavoro dedicato al desiderio di fuga di un giovane parlamentare con alcune immagini girate al mare di Fiumicino; Premio Miglior Soggetto a “Chi fa Otello?” di David Fratini da Terni per aver rappresentato con originalità le problematiche di integrazione e razzismo attraverso la classicità dei drammi shakespeariani; Premio Miglior Montaggio al corto “Aria”, del regista tarantino Antonio Cofano, dedicato ai giovani meridionali divisi tra l’amore per la propria terra e la necessità di abbandonarla in cerca di fortuna; il Premio Miglior Sceneggiatura è andato alle opere “Gaiwan” di Elia Moutamid da Brescia per la sua sarcastica opera dedicata ai pregiudizi ed alle differenze culturali ed al corto “Waiting for Fabrizio” di Monica Vallero, italiana che vive a Los Angeles, la quale nel video racconta una storia d’amore che sovrasta qualsiasi differenza di pelle, sociale o culturale; Premio Miglior Regia a “Un quarto alle otto” di Gianluca Zonta da Bologna premiato per la sua opera comica rappresentante un momento di romanticismo e tradimento; il Premio Giuria Popolare, deciso dal pubblico partecipante alle precedenti cinque serate di proiezione, è stato assegnato all’opera del palermitano Salvatore Taibbi “Respect inside of us” premiato per la sua storia di legalità, rappresentata in chiave originale ed ironica.

Il Premio Legalità assegnato dall’Associazione e dal Premio Città di Fiumicino “Contro tutte le mafie” all’opera che meglio ha saputo interpretare il messaggio di lotta alla criminalità e difesa della legalità, quest’anno è andato al corto animato del regista Claudio Verga e gli alunni della classe Va dell’I.C. “Rapisardi – Garibaldi” di Palermo per la loro storia dedicata alla vita del giudice Giovanni Falcone.

Presente per l’Amministrazione Comunale il Presidente del Consiglio Comunale Michela Califano ed il Delegato alla Scuola del Comune di Fiumicino Francesco Commodo.

L’organizzazione del Festival, soddisfatta per i positivi risultati raggiunti e gli apprezzamenti ricevuti da numerosi registi e produttori internazionali, ha dato l’appuntamento al prossimo anno, con l’augurio di successi sempre maggiori.

 

Sabato 24 Ottobre serata di premiazioni della VII edizione del Festival del Cinema Corto Corrente

Si terranno il prossimo sabato 24 Ottobre, alle ore 20.30, presso Villa Gugliemi, a Fiumicino, le premiazioni dei vincitori della VII edizione del Festival del Cinema “Corto Corrente” Città di Fiumicino, la rassegna cinematografica di cortometraggi, a cura dell’Acis, che si concluderà insieme con la Festa del Cinema di Roma.

Nella serata conclusiva del Festival, organizzato dall’Associazione Acis e dal Premio Città di Fiumicino “Contro tutte le mafie”, sarà decretato il vincitore assoluto del concorso di short film, al quale andrà un assegno di € 500,00 e consegnati dei premi simbolici alla Migliore Sceneggiatura, Miglior Fotografia, Miglior Montaggio, Miglior Soggetto, Miglior Regia ed il Premio della Giuria Popolare, decretato dal pubblico partecipante alle serate di proiezione.

La giuria dell’Acis assegnerà anche un Premio speciale alla Legalità per il cortometraggio che più si è distinto per il messaggio di lotta alle mafie e contrasto a qualsiasi forma di illegalità.

Il Festival, per questa settima edizione, ha visto la partecipazione di più di quattrocento corti, da cui ne sono stati selezionati trenta finalisti, provenienti da tutte le zone d’Italia e numerosi internazionali arrivati dall’Australia, Spagna, Stati Uniti e Iran.

I cortometraggi finalisti hanno riguardato svariate tematiche, dal genere della commedia all’impegno sociale ed alla legalità con sceneggiature di degno valore, che con capacità hanno saputo descrivere temi come l’immigrazione, l’ecologia, la solitudine, la malattia ed i pregi e difetti delle moderne metropoli.

La premiazione di sabato 24 Ottobre vedrà la partecipazione di registi, produttori cinematografici, noti attori, montatori e sceneggiatori, particolarmente impegnati nella cinematografia italiana ed estera.

Ingresso gratuito.

 

I nostri Video

I Filmati, le Produzioni, le Attività ed i Lungometraggi realizzati dall'Associazione ACIS
i fagottari 2060-1I Fagottari 2060 - 1
i fagottari 2060-2I Fagottari 2060 - 2
La vita è cosiLa vita è così
Fortuna 23Fortuna 23
A natale pranzo fuoriA Natale pranzo fuori
Ora parlo ioOra parlo io
Quel pazzo ambulatorioQuel pazzo ambulatorio
voglia-di-remareVoglia di remare
alla foce del fiumeAlla foce del fiume
alla scoperta di fiumicinoAlla scoperta di Fiumicino
una giornata allufficio di collocazioneUna giornata all'uffico di collocazione
(Nuova produzione cinematografica)